Co.Me.Te.Consulenza Mediazione e Terapia – Pistoia e Valdinievole

L’orientamento teorico

I punti di riferimento principali sono senza dubbio:

1.La teoria sistemica e la ricerca sulla comunicazione nei sistemi;

2.Lo studio del funzionamento della famiglia normale;

3.Lo studio dell’immagine della famiglia;

4.Lo studio del funzionamento dei gruppi non naturali terapeutici;

5.La Psichiatria Sociale soprattutto per quanto riguarda l’applicazione dell’ottica sistemica nei servizi pubblici e in altri sistemi non sanitari (scuola , lavoro etc.)

All’interno della Terapia Familare esistono almeno tre filoni di riferimento: quello Strategico Sistemico, quello Psicoanalitico e quello Strutturale-Esperienziale.Il nostro approccio è Strutturale-Esperienziale (Minuchin e Whitaker), con una particolare attenzione rivolta alla storia familiare (approccio Trigenerazionale di Boszormenyj-Nagy, Bowen e Andolfi), all’individuo, alla relazione terapeutica ed al rapporto fra famiglia ed individuo e fra questi ed il suo mondo interno.